Camion incendiato a Avezzano, prevale la pista dolosa

vigili-fuoco-notte1vigili-fuoco-notte1

I carabinieri seguono la pista dolosa nelle indagini sul camion incendiato l’altra notte ad Avezzano a due ambulanti di frutta.

“Non abbiamo mai subito minacce o intimidazioni”, hanno spiegato i due ambulanti della famiglia Scipioni, padre e figlio, che hanno subito il grave danno al mezzo con il quale quotidianamente hanno lavorato, commerciando prodotti ortofrutticoli in tutta la Marsica, almeno fino a lunedì scorso. Ma secondo le indiscrezioni sui primi accertamenti potrebbero non essere accidentali le cause dell’incendio che ha completamente distrutto il loro camion alle 2 di notte in Via degli Eroi nella zona di Borgo Pineta. A dare l’allarme erano stati i residenti della zona, svegliati dalle esalazioni di fumo e poi dalle fiamme che hanno avvolto il mezzo. Tempestivo l’intervento dei Vigili del Fuoco, che hanno fatto il possibile per limitare i danni, comunque già ingenti. La loro perizia sarà decisiva per confermare o smentire l’ipotesi dolosa, che al momento è quella prevalente.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Camion incendiato a Avezzano, prevale la pista dolosa"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*