Cade durante un’escursione, grave maestra di Mosciano

Una maestra 48enne di Mosciano è grave, dopo esser precipitata in un dirupo durante un’escursione sul versante marchigiano dei monti sibillini.

La donna, in servizio a Giulianova, è ricoverata all’ospedale di Ancona ed è attualmente in coma farmacologico. L’incidente è avvenuto nel pomeriggio a circa 2 mila metri di quota: la maestra è scivolata per circa 30 metri sul percorso fra il lago di Pilato e il rifugio ‘Zilioli’, nel tratto, molto ripido ed esposto, chiamato delle Roccette.

La 48enne è stata soccorsa dall’eliambulanza, decollata da Fabriano, con a bordo un tecnico del soccorso alpino delle Marche e un medico del 118. L’escursionista è stata dapprima recuperata con il verricello, a causa della complessità delle operazioni di soccorso, e poi stabilizzata prima del trasporto in ospedale. Sul posto è intervenuta anche una squadra di terra del soccorso alpino di Montefortino

Diversi i traumi e le fratture riportati dalla donna.

Sii il primo a commentare su "Cade durante un’escursione, grave maestra di Mosciano"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*