Black friday: anche l’Abruzzo si prepara al venerdì di sconti folli

Anche l’Abruzzo si prepara al black friday. A Pescara fine settimana di sconti nel centro commerciale naturale della città.

Ha viaggiato oltre oceano, toccando la terra ferma del vecchio continente quasi come una timida scommessa, per dilagare poi contagiosa di paese in paese: è il black friday, tradizione americana ormai consolidata dello shopping scontato, il giorno successivo a quello del Ringraziamento.

Giornata di ribassi sugli acquisti prenatalizi, il cosiddetto venerdì nero trae le sue origini dagli anni Cinquanta e Sessanta del secolo appena passato, quando i negozianti statunitensi iniziarono a proporre sconti speciali per favorire le spese natalizie. L’iniziativa funzionò, tanto che si decise di riproporla.

Due le ipotesi sull’origine del nome: venerdì nero per il traffico che spesso è effetto collaterale dell’evento; ma anche nero per il colore che campeggia sui registri contabili degli esercenti americani al termine della giornata (il nero è infatti il colore utilizzato per segnare i conti in attivo).

A Pescara l’evento made in America diventerà l’occasione per un lungo fine settimana di sconti, che coinvolgerà i negozi del centro cittadino.

“Il black friday sarà il punto di partenza di un black week end”, ha dichiarato Giacomo Cuzzi, assessore alle attività commerciali e produttive del Comune di Pescara. “Si tratta della prima iniziativa del centro commerciale naturale della città di Pescara, che anticiperà le festività natalizie, caratterizzate da un ricco calendario di eventi, in attesa dei saldi”.

Sii il primo a commentare su "Black friday: anche l’Abruzzo si prepara al venerdì di sconti folli"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*