Bisenti, arresto per maltrattamenti in famiglia, botte a moglie e figlia

Per opera dei Carabinieri della Stazione di Bisenti arresto per maltrattamenti in famiglia. Picchiava la moglie e la figlia di 17 anni.

In manette un uomo di origini slave, Babsek Stojan, 54enne di Bisenti, già noto per analoghi fatti di giustizia. I militari spiegano che a casa dell’uomo il clima era da tempo “insostenibile”, a causa dei comportamenti vessatori posti in essere da quest’ultimo nei confronti della moglie e della figlia, e già in passato sono stati numerosi i loro interventi. In particolare nel 2014 il GIP di Teramo aveva applicato nei suoi confronti la misura cautelare dell’allontanamento dalla casa familiare. Ieri la goccia che ha fatto traboccare il vaso. L’uomo attorno alle ore 18.00, per futili motivi, ha aggredito con percosse e minacce la moglie e la figlia 17enne, che non facendocela più hanno chiamato i Carabinieri. All’arrivo di questi ultimi Stojan era con un paio di forbici in mano che al termine di una breve trattativa ha consegnato, facendosi arrestare.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Bisenti, arresto per maltrattamenti in famiglia, botte a moglie e figlia"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*