Bimba rischia di annegare a Pescara: migliorano le condizioni

Bimba rischia di annegare a Pescara: da rianimazione trasferita in pediatria. E’ fuori pericolo. Fondamentale l’abilità di un bagnino

Dopo aver trascorso ore di angoscia tirano un sospiro di sollievo i genitori della bimba di 4 anni che sabato stava annegando in mare a Pescara. Trasportata in rianimazione per la tanta acqua bevuta, la piccola si è ripresa e adesso è stata trasferita nel reparto di pediatria dell’Ospedale Civile di Pescara.

La bimba stava partecipando allo stabilimento “Circolo della vela” ad una festa di compleanno di un coetaneo della scuola materna, quando si è allontanata, ha raggiunto l’acqua ed è stata travolta da un’ondata e ha perso conoscenza sulla riva. Immediatamente accorso dalla torretta il bagnino Elio D’Arcangelo (nella foto) ha messo in atto i primi soccorsi, risultati fondamentali per salvarle la vita. All’arrivo dell’ambulanza la bimba era ancora svenuta, avendo bevuto molta acqua. Nell’ospedale di Pescara si è gradualmente ripresa, fino al decorso ancora più positivo delle ultime ore.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Bimba rischia di annegare a Pescara: migliorano le condizioni"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*