Bellante, marijuana in casa: ai domiciliari ma senza… piante

In un appartamento di Bellante marijuana coltivata da un 50enne. La polizia sequestra le piante e mette l’uomo ai domiciliari.

Nell’ambito dei servizi disposti dal Questore di Teramo per il contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti nel territorio provinciale, nel pomeriggio di ieri la squadra mobile ha effettuato una perquisizione domiciliare in un’abitazione di Bellante e ha arrestato un cinquantenne. Gli agenti nel giardino della casa hanno rinvenuto una coltivazione di 4 piante di marijuana di altezza superiore a 150 centimetri, in avanzata fase produttiva e pronte per il raccolto. All’interno di un fondaco, la polizia ha poi rinvenuto altre piante gia’ raccolte e fatte essiccare dell’altezza di 180 centimetri. Le piante di marijuana sono state sequestrate. L’uomo e’ stato tratto in arresto e condotto presso la sua abitazione in regime di arresti domiciliari.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Bellante, marijuana in casa: ai domiciliari ma senza… piante"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*