Banche: arrivano i Pir, l’opportunità del guadagno defiscalizzato

Banche: arrivano i Pir, piani individuali di risparmio. Il nuovo prodotto bancario consente al risparmiatore di investire, avvalendosi dell’opportunità del guadagno defiscalizzato.

I Pir sono strumenti di investimento, introdotti con la legge di stabilità del 2017, allo scopo di indirizzare il risparmio verso le piccole e medie imprese italiane, a sostegno dell’economia nazionale. Tra i vantaggi per i risparmiatori c’è l’esenzione delle imposte sui rendimenti, sulla successione e sulla donazione.

Questa nuova modalità di investimento è stata presentata ieri nella sala convegni Flaiano dell’Aurum di Pescara dalla banca popolare di Bari e da Arca fondi Sgr, che insieme mettono a disposizione dei sottoscrittori una vasta e diversificata gamma di Pir.

Per ottenere il beneficio fiscale dei Pir, l’investimento deve essere mantenuto per almeno cinque anni, senza alcun vincolo o costo in caso di uscita anticipata, nel qual caso verrà meno il vantaggio fiscale. Nei piani individuali di risparmio, che ciascun correntista potrà sottoscrivere una sola volta con codice fiscale e con un solo intermediario, possono essere investiti al massimo 30 mila euro all’anno e fino a 150 mila euro in cinque anni.

Alla presentazione dei Pir c’erano Gianluca Jacobini, direttore generale della banca popolare di Bari, e Massimiliano Lattanzi, responsabile commerciale di Arca Sgr.

IL SERVIZIO DEL TG8:

 

Sii il primo a commentare su "Banche: arrivano i Pir, l’opportunità del guadagno defiscalizzato"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*