Banca Etruria: Ugl su provvedimento di Bankitalia

banca etruria-2

Banca Etruria: Ugl su provvedimento di Bankitalia. Per il segretario generale del settore Credito del sindacato Piero Peretti le sanzioni sono tardive.

Banca Etruria: Ugl su provvedimento di Bankitalia che ha sanzionato 28 persone implicate nel caso salito alla ribalta delle cronache internazionali  il provvedimento è stato emesso solo nel Dicembre 2015 quando ormai, la catastrofe era già avvenuta e ciò evidenzia che il sistema di controllo sull’operato degli istituti bancari praticamente non esiste.

Per il segretario generale dell’Ugl Credito Piero Peretti  il “Provvedimento Bankitalia  è tardivo e il sistema di controllo è  inesistente. Tale iniziativa sembra il tentativo di chi, pur  riconoscendo le proprie gravi responsabilità, tenta in modo puerile di ricostruirsi una credibilità ormai irrimediabilmente persa. Gli organi di controllo, come lo è Bankitalia nel settore creditizio, hanno ilcompito di vigilare e prevenire cosa che, nel caso delle quattro banche, non è avvenuta.In ogni caso la relazione degli ispettori evidenzia responsabilità gravissime dei vertici della Banca Etruria che hanno operato con spregiudicatezza ed irresponsabilità. Riteniamo, quindi, che queste persone debbano rispondere col patrimonio personale per risarcire le migliaia di piccoli risparmiatori ai quali è stata rifilata la ‘spazzatura’ delle obbligazioni subordinate”.

L'autore

Gigliola Edmondo
Laureata in Lettere Moderne e in Giornalismo medico- scientifico con lode, è iscritta all’Ordine dei giornalisti, elenco Pubblicisti dal 1995. Esercita l’attività giornalistica dal 1985 occupandosi di cronaca, politica, economia, medicina, cultura e spettacoli. E’ appassionata di canto, musica, letteratura, cinema, teatro e pratica volontariato.

Sii il primo a commentare su "Banca Etruria: Ugl su provvedimento di Bankitalia"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*