Azienda Maiella Morrone: nuova protesta dei lavoratori

maiella morrone lavoratori

Azienda Maiella Morrone: nuova protesta dei lavoratori davanti alla sede della Regione a Pescara. Chiedono certezze i 63 dipendenti .

Nuova protesta dei lavoratori dell’azienda speciale Maiella e Morrone, senza stipendio da mesi, per chiedere certezze sulle sorti dell’azienda e dei 63 dipendenti. Presidio dei  manifestanti  nuovamente davanti alla sede della Regione Abruzzo a Pescara in concomitanza della riunione dei sindaci dell’ambito, convocata dal commissario della comunità montana Maiella e Morrone. Incontro tra il commissario i sindaci e l’assessore regionale Marinella Sclocco. I lavoratori sono tornati a manifestare tra cori e striscioni per rivendicare le proprie ragioni.

“Fino ad ora ci è stato pagato solo uno stipendio – hanno detto – Siamo qui per esigere il pagamento di tutte le mensilità mancanti e per avere garanzie e certezze scritte sul nostro futuro lavorativo e sulle sorti dell’azienda”.

Intanto domani una delegazione dei lavoratori sarà a L’Aquila per manifestare in occasione del Consiglio regionale straordinario convocato proprio per affrontare la questione dell’azienda speciale Maiella e Morrone.

L'autore

Gigliola Edmondo
Laureata in Lettere Moderne e in Giornalismo medico- scientifico con lode, è iscritta all’Ordine dei giornalisti, elenco Pubblicisti dal 1995. Esercita l’attività giornalistica dal 1985 occupandosi di cronaca, politica, economia, medicina, cultura e spettacoli. E’ appassionata di canto, musica, letteratura, cinema, teatro e pratica volontariato.

Sii il primo a commentare su "Azienda Maiella Morrone: nuova protesta dei lavoratori"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*