Azienda Maiella-Morrone, quale futuro?

maiella morrone lavoratori

Azienda Maiella-Morrone, quale futuro? Gliene avevano promessi quattro, ne è arrivato metà di uno: gli stipendi arretrati dei 63 lavoratori dell’azienda speciale Maiella-Morrone continuano a fare capolino all’orizzonte per poi sparire nel nulla.

Il 10 novembre era stata l’assessore regionale al Lavoro Marinella Sclocco ad annunciare a breve l’arrivo di quattro mensilità, a fronte dell’unica percepita per quasi un anno di lavoro. La rassicurazione era arrivata in una riunione dai toni accesi tra i rappresentanti della Regione e i 16 Comuni dell’Ambito sociale 35 e della Comunità montana Maiella-Morrone, soci dell’omonima azienda pubblico-privata che gestisce i servizi sociali del territorio. La promessa fin qui è stata disattesa e i 63 dipendenti non riescono ancora a vedere una luce in fondo al tunnel. La società è in liquidazione per la gravissima crisi finanziaria che attraversa, dovuta sia al mancato pagamento da parte di alcuni dei Comuni serviti che all’indebitamento già finito nelle fauci di Equitalia; l’amministratore Oscar Pezzi è dimissionario dall’ottobre scorso, i lavoratori continuano ad operare in proroga, senza sapere se e quando verranno pagati e soprattutto se nel loro futuro ci sia ancora un lavoro. Da precisare che i dipendenti dell’azienda Maiella-Morrone, che si occupa di servizi sociali e di interventi socio- assistenziali destinati a disabili, famiglie e persone in disagio, non hanno mai sospeso i propri compiti. Di tutto questo, crisi attuale e prospettive future, si parlerà nell’incontro di lunedì mattina, ad Alanno, tra i rappresentanti sindacali e il commissario della Comunità montana Maiella-Morrone.

 

 

L'autore

Marina Moretti
Nata a Pescara, dopo la maturità classica ha svolto diversi lavori in ambito culturale, artistico e teatrale per poi dedicarsi completamente al giornalismo, sia giornali che radio e tv. Giornalista pubblicista dal 1996, è professionista dal 2010. Come redattore di Rete8, dal 2001, si occupa di diversi settori, con particolare interesse per quello culturale. Ha da poco aperto un blog di fotografie skybycarphotos.

Sii il primo a commentare su "Azienda Maiella-Morrone, quale futuro?"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*