Avezzano: torna dal Brasile e ritrova il conto… a secco

Brutta sorpresa per un noto imprenditore di Avezzano reduce da un viaggio in Brasile. Al ritorno a casa scopre che qualcuno gli ha azzerato il conto in banca con il Bancomat.

Adesso sono i carabinieri di Avezzano ad indagare su quanto denunciato dall’uomo, che nel conto corrente aveva 23mila euro prima di partire per il sudamerica e che dal 7 gennaio all’8 marzo si è visto progressivamente prosciugare il saldo con una serie di prelievi inequivocabilmente avvenuti in Italia. Come è accaduto, e chi può essere stato? Alla seconda domanda si può rispondere già con un mezzo identikit: si tratta sicuramente di un accanito giocatore di Bingo, visto che dall’estratto conto risultano una ventina di prelievi alla sala che si trova sulla Tiburtina Valeria. Quale sia stato il meccanismo della truffa sembra un vero e proprio giallo, in quanto la vittima dei furti ha chiarito di aver disattivato il bancomat su quel conto corrente restituendolo in banca. Di conseguenza all’esame dei militari c’è la documentazione del contratto in banca, e indagano anche per sostituzione di persona, oltre che per le altre ipotesi di reato di truffa, appropriazione indebita e falso in scrittura privata.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Avezzano: torna dal Brasile e ritrova il conto… a secco"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*