Avezzano, ladri di rame sorpresi alla Presider

Erano ladri di rame i due uomini che, ad Avezzano, sono stati sorpresi da un vigilante all’interno della Presider. I malviventi messi in fuga dagli spari della guardia giurata.

L’uomo addetto alla sicurezza, durante il consueto giro di perlustrazione dell’area industriale, ha sorpreso due uomini incappucciati intenti a preparare l’imballo di una significativa quantità di cavi di rame asportati dal capannone, ormai dismesso, dell’azienda che produce materiale edile. Il vigilante dell’Europol, insospettito da alcuni rumori, entrando nel capannone si è trovato di fronte i due malviventi ai quali ha immediatamente intimato l’alt. Per tutta risposta, uno dei due gli ha puntato contro un fucile da caccia. La guardia giurata, mostrando notevole sangue freddo, ha subito esploso due colpi di pistola in aria con l’intento di spaventare i due ladri di rame che infatti si sono dati alla fuga. La Presider, un tempo azienda simbolo del nucleo industriale di Avezzano, è una delle vittime della crisi: lo stabilimento è all’asta, il lavoro si è fermato e i suoi 140 dipendenti sono in cassa integrazione.

 

Sii il primo a commentare su "Avezzano, ladri di rame sorpresi alla Presider"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*