Avezzano, furto nel supermarket, picchiano vigilante

VARESE(VARESE) CONTROLLI VOLANTE POLIZIA

Due cittadini italiani di etnia rom arrestati ad Avezzano per furto e lesioni ai danni dell’addetto alla sicurezza di un supermercato

Arrestati dalla Polizia di Stato su disposizione del Gip di Avezzano S.R., 31 anni e la sua convivente B.S. di 27 anni, entrambi cittadini italiani di origini Rom, accusati della brutale aggressione avvenuta nell’aprile scorso nei confronti dell’addetto alla sicurezza di un esercizio commerciale di Avezzano. La donna aveva tentato di mettere a segno un furto all’interno di un supermercato, ma l’intervento di un addetto l’aveva fermata. L’addetto alla vigilanza è stato però aggredito con estrema violenza dal compagno della giovane Rom che stava aspettando in macchina il ritorno della stessa. Oltre al furto tentato e alle lesioni, i riscontri hanno comportato anche la denuncia della donna per calunnia. Infatti l’arrestata aveva denunciato, subito dopo i fatti, l’addetto al supermercato per delle molestie che non sono risultate in alcun modo confermate. L’uomo è stato rinchiuso in carcere e la donna è ai domiciliari.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Avezzano, furto nel supermarket, picchiano vigilante"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*