Avezzano, benzina sulla ex: “Ora ti metto fuoco”

Viene alla luce in Marsica l’ennesima vicenda di violenza sulle donne. Ordinanza restrittiva per un uomo di Avezzano: benzina sulla ex per darle fuoco, dopo mesi di liti.

A salvare la donna sono stati i vicini, allarmati dalle urla della donna. I due abitano nella stessa palazzina di Avezzano e da mesi le liti sono all’ordine del giorno. Lui 51 anni, lei 36: minacce e botte sentite anche dai vicini, che però in un caso avevano capito che la situazione stava degenerando, quando lui ha urlato “Ora ti metto fuoco”, dopo aver cosparso di benzina la malcapitata. In un altro caso l’uomo ha cercato di sfondare la porta dell’abitazione della donna, in altri la vittima è finita al pronto soccorso, trascinata anche per i capelli. tutti episodi contenuti in un ampio rapporto consegnato dai Carabinieri al sostituto procuratore Roberto Savelli. A carico dell’ex compagno sono ipotizzati i reati di stalking, lesioni, minacce e danneggiamento, ed il gip Francesca Proietti ha emesso una ordinanza per la quale non potrà avvicinarsi alla donna, pur continuando a risiedere nello stesso condominio. In caso di violazione scatterà il carcere.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Avezzano, benzina sulla ex: “Ora ti metto fuoco”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*