Avezzano: arrestato sorvegliato speciale, era uscito per giocare

autopolizianotte

Ad Avezzano la polizia ha arrestato un 53enne sorvegliato speciale: era uscito per recarsi in un’agenzia di scommesse.

Il cinquantatreenne, noto pregiudicato residente nel comune di Avezzano, era sottoposto alla misura di prevenzione della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza, con l’obbligo di non uscire di casa dopo le 21, ma è stato colto in flagrante la notte scorsa, mentre usciva da un’agenzia di scommesse per rincasare. A riconoscerlo è stato un agente del commissariato di Avezzano, libero dal servizio, che ha proceduto all’arresto, insieme al personale della squadra volante di turno.

L’uomo aveva numerosi precedenti penali per reati contro il patrimonio, che avevano destato notevole allarme sociale, da cui la misura di prevenzione di sorveglianza speciale.

Dopo le formalità di rito, il cinquantatreenne è stato accompagnato nel carcere di Avezzano, a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Sii il primo a commentare su "Avezzano: arrestato sorvegliato speciale, era uscito per giocare"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*