Autobus: TUA e studenti, aperto il dialogo

Biglietti e servizi per gli studenti sugli autobus: Tua accoglie nella sua sede gli studenti di “Mi Muovo”

L’Azienda di Trasporto Unico della Regione Abruzzo ha incontrato ieri nella sua sede di Pescara, una delegazione del Collettivo Studentesco pescarese promotore della campagna “Mi Muovo”. Gli studenti hanno illustrato le diverse ipotesi per perfezionare i servizi di mobilità scolastici. Tra questi, la possibilità di intervenire sull’implementazione di alcune corse, anche notturne, la parziale modifica dei parametri della tariffazione degli abbonamenti e l’opportunità di integrare i titoli di viaggio con un unico ticket utilizzabile su aree più vaste, sia in treno che in bus. Proposte recepite con interesse dal presidente Luciano D’Amico e dal consigliere Guido Dezio, presenti all’incontro, che si sono detti disponibili ad una valutazione approfondita delle istanze degli studenti.

L’incontro è stato anche l’occasione per un tour all’interno degli stabilimenti TUA SPA ed, in particolare, nelle officine dedicate alla manutenzione dei bus, illustrando le rigide fasi dei controlli a cui viene sottoposta l’intera flotta di TUA.
In risposta alle richieste specifiche degli studenti, ha spiegato inoltre come avviene il processo di revisione dei mezzi, ponendo l’accento sull’accuratezza delle operazioni di manutenzione.

“Sul tema della sicurezza – ha affermato il presidente D’Amico – la nostra è un’Azienda all’avanguardia, scrupolosa nel rispetto delle più stringenti norme attualmente in vigore. Basti pensare che uno dei fiori all’occhiello di TUA è l’officina ferroviaria di Lanciano che si occupa della manutenzione dei nostri treni e che è considerata, per competenze ed innovazione, una delle migliori in Italia”.

Nei giorni scorsi gli studenti e le studentesse avevano fissato l’appuntamento del 7 prossimo ottobre sotto al Consiglio Regionale di Piazza Unione “richiedendo di essere ascoltati dai membri della Giunta Regionale.” E’ parallelamente in corso una raccolta di firme a sostegno delle proposte di “Mi Muovo” ed il 7 ottobre gli studenti scenderanno in piazza sotto la Regione per chiedere una nuova legge regionale sul diritto allo studio e per sostenere la campagna “MiMuovo” cercando un tavolo di lavoro, oltre che con la TUA anche con l’amministrazione Regionale.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Autobus: TUA e studenti, aperto il dialogo"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*