Asili nido L’Aquila: Cialente non si fida della… Pezzopane

Sul problema dei contratti alla educatrici degli asili nido a L’Aquila, Cialente e la Leone non si sentono affatto certi delle rassicurazioni della Pezzopane.

Il Sindaco Massimo Cialente e l’assessore Betty Leone affermano di aver preso atto della nota diffusa dalla Senatrice Stefania Pezzopane, in base alla quale il Comune dell’Aquila potrebbe tranquillamente riassumere precari ed educatrici degli asili nido, essendo stati superati tutti i problemi grazie alla Legge di Stabilità, al Decreto Enti Locali e alla circolare del Ministro per la Pubblica amministrazione Marianna Madia.

“Ci piacerebbe davvero che la realtà stesse in questi termini, ma purtroppo non è così” -dicono Sindaco e Assessore- “Tanto la Legge di Stabilità quanto il Decreto Enti locali non permettono deroghe generalizzate al “Job Act” in materia di precariato”.

Ma c’è un altro problema, quello finanziario. Per il milione di euro che occorrerebbe per rinnovare i contratti dei precari, e che il Comune non ha,

“confidiamo che la Senatrice Pezzopane ci aiuti ad averli materialmente al più presto” -commentano Cialente e la Leone. Ma anche in questo caso, e qualora fosse possibile procedere al rinnovo dei contratti, tali fondi non sarebbero nemmeno sufficienti, visto che la spesa che la Municipalità sostiene per i precari è di 2 milioni e mezzo di euro; ciò vorrebbe dire che non tutto il personale interessato da questa vicenda potrebbe essere riassunto”.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Asili nido L’Aquila: Cialente non si fida della… Pezzopane"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*