Arresti per otto tifosi del Francavilla

Dopo il derby con L’Aquila disposti arresti per otto tifosi del Francavilla, accusati di aver lanciato oggetti ai rivali e alle forze dell’ordine.

Sono scattati all’alba arresti da parte dei carabinieri per gli incidenti di ieri, prima del derby del campionato di serie D Francavilla-L’Aquila. Otto supporters della squadra locale, di età compresa tra i 19 ed i 40 anni, sono destinatari dei provvedimenti, ma uno è ancora ricercato. I militari li avrebbero identificati quali autori del lancio di oggetti nei pressi dello stadio nei confronti di tifosi dell’Aquila e delle forze dell’ordine, nonché oltraggio, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Prima dell’incontro allo stadio di Valle Anzuca tra il Francavilla e l’Aquila, nella fase di accesso al parcheggio destinato ai tifosi ospiti, una quarantina di tifosi del Francavilla, provenienti da una strada laterale hanno lanciato vari oggetti tra cui accendini, bottiglie e bastoni. Una ventina di tifosi aquilani sono scesi dalle auto ed hanno tentato di affrontare i tifosi rivali. Tempestivo l’intervento dei carabinieri, due dei quali hanno riportato traumi contusivi guaribili in cinque e sette giorni. Nessun ferito tra i tifosi. (foto repertorio)

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Arresti per otto tifosi del Francavilla"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*