Amicone (Arta) assolve il depuratore. Chi inquina?

Il direttore Mario Amicone (Arta) “assolve” il depuratore di Fosso Pretaro dall’accusa di rappresentare la causa, con il suo presunto malfunzionamento, del mare inquinato tra Pescara e Francavilla.

Dati alla mano Amicone ha mostrato inequivocabilmente che non esiste alcun rapporto temporale di “contestualità di causa ed effetto” tra i valori fuori norma riscontrati dai suoi tecnici nell’impianto, e quelli accertati sulla spiaggia. Anzi paradossalmente le acque erano balneabili proprio in coincidenza di quei prelievi allarmanti tra gli scarichi emessi dal depuratore.
Sarebbe dunque fuorviante e non risolutivo, per l’Arta, indirizzare le indagini (anche quelle della magistratura) sull’impianto di Fosso Pretaro, quale causa del tormentone estivo del mare inquinato al confine tra Pescara e Francavilla. E sarebbero dunque “fuori bersaglio” le critiche del Sindaco di quest’ultima località Antonio Luciani, esplicitate nell’esposto, nei confronti dell’Aca e della stessa Arta.

Restano irrisolti, evidenziati dallo stesso Amicone, comunque due problemi: quello dello status delle autorizzazioni amministrative rilasciate dalla Provincia (che è il principale oggetto dell’indagine della Procura teatina). E soprattutto un altro: in coincidenza o meno con i dati sulla spiaggia, quel depuratore comunque rilascia o ha rilasciato scarichi inquinati. E questo rimane un fatto.

L’ultima domanda che resta in piedi è quella più banale.
Chi ha inquinato il mare, allora?
Amicone suggerisce una risposta:

“Se i valori dell’inquinamento in mare sono superiori a quelli all’uscita del depuratore, è ovvio che c’è qualcun altro che si inserisce lungo il tracciato. Scarichi abusivi, allacci nascosti. Io indagherei in quella direzione…”.

 

Il servizio del Tg8 con le dichiarazioni di Amicone.

I principali nostri articoli sul caso:

Acerbo-Amicone volano gli insulti

Forum H2O e PRC criticano l’Arta

Aperta l’inchiesta sul depuratore di Fosso Pretaro

La revoca dei divieti

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Amicone (Arta) assolve il depuratore. Chi inquina?"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*