Ambiente: torna la giornata delle oasi del Wwf

Domenica 29 maggio torna la giornata delle oasi del Wwf. In Abruzzo saranno cinquei  gioielli della natura in cui si celebrerà la biodiversità abruzzese con attività per bambini e ragazzi, visite guidate, laboratori scientifici e giochi.

Il ricco programma di iniziative delle cinque oasi abruzzesi del Wwf è stato presentato questa mattina in conferenza stampa a Pescara. In Italia saranno in tutto 100 i siti in cui sarà celebrata la giornata delle oasi del Wwf.

“Una grande festa per la natura: è questo la giornata delle oasi del Wwf”, ha dichiarato Luciano Di Tizio, delegato del Wwf in Abruzzo. “In tutta Italia sarà possibile partecipare alle centinaia di iniziative che animeranno le aree naturali protette, gestite dal Wwf, per festeggiare nel migliore dei modi i 50 anni dell’associazione del Panda in Italia. Visitare una nostra oasi è un’esperienza indimenticabile: è il modo più diretto per capire cosa fa il Wwf e perché è importante che continui il suo impegno. Più di ogni altra esperienza, una giornata in natura può far scoprire o riscoprire la voglia di agire concretamente per assicurare alle future generazioni un mondo più sano e più pulito”.

Le oasi del Wwf in Abruzzo sono cinque: l’oasi dei Calanchi di Atri (Teramo), l’oasi delle cascate del Rio Verde a Borrello (Chieti), l’oasi delle gole del Sagittario ad Anversa degli Abruzzi (L’Aquila), l’oasi del lago di Penne (Pescara) e l’oasi del lago di Serranella nei tre comuni di Altino, Casoli e Sant’Eusanio del Sangro (tutti in provincia di Chieti). Si tratta di cinque gioielli della biodiversità, riconosciuti dalla Regione Abruzzo come riserve naturali regionali e dall’Unione Europea in quanto siti di interesse comunitario  (i cosiddetti sic) della Rete Natura2000, il circuito di aree protette con cui l’Unione Europea tutela habitat e specie del nostro continente. Cinque oasi per cinque modelli di sviluppo sostenibile, dove la conservazione si accompagna alla valorizzazione del territorio attraverso attività e progetti nazionali ed europei.

Nel corso della giornata, inviando alcuni sms solidali al 45599, si potrà sostenere il parco di Dzanga Sangha, cuore verde dell’Africa.

Di seguito i programmi dettagliati della giornata delle oasi nelle cinque aree abruzzesi.

Oasi dei calanchi di Atri:
– avvio attività alle ore 10 con apertura dell’oasi;
– ore 10:30 laboratorio didattico “Crea il tuo sapone”;
– ore 11:30 escursione naturalistica in oasi con una sorpresa per i più piccoli;
– ore 13 pranzo;
– ore 15:30 laboratorio didattico “Che fiore è? Realizza il tuo erbario”;
– ore 17 escursione naturalistica “Alla scoperta delle geologia dei calanchi”.

Oasi delle cascate del Rio Verde:
– avvio attività dalle ore 9 con apertura dell’oasi e visite guidate;
– ore 16 “Incontro su Alberi e arbusti dell’Oasi”.

Oasi delle gole del Sagittario:
– avvio attività ore 10 con apertura dell’oasi e della mostra di disegno naturalistico all’aria aperta;
– ore 10:30 inaugurazione di una “Free little libreary” destinata al baratto dei libri nell’ambito dell’iniziativa “Sorgente di libri”;
– ore 11 lettura ad alta voce e laboratorio didattico artistico per bambini e ragazzi;
– ore 16 visita guidata “All’interpretazione ambientale di un tratto di fiume”.

Oasi del lago di Penne: l’oasi del lago di Penne è una delle tre oasi in Italia da cui si svolgerà la diretta televisiva di Ambiente Italia su RAI 3 a partire dalle 8:45.
Nel corso della giornata si svolgeranno: laboratori di arazzeria, tessitura e guida di droni; visita all’osservatorio per il monitoraggio degli uccelli migratori; visite guidate all’area floro-faunistica e alle strutture dell’oasi; visita ai laboratori di Terre dell’Oasi e del centro di educazione ambientale.

Oasi del lago di Serranella:
– avvio attività ore 9:30 con apertura dell’oasi e saluto di benvenuto;
– ore 10 minitrekking per bambini alla scoperta dell’oasi;
– ore 10 passeggiate naturalistiche all’interno dell’oasi;
– pre 16 passeggiata alla scoperta del microcosmo dell’oasi;
– ore 17 laboratorio delle cose semplici per bambini e ragazzi.

Dalle Oasi WWF al cuore dell’Africa.
Domenica 29 maggio tutte le attività delle Oasi WWF saranno gratuite. Ma è possibile dare un aiuto concreto al WWF per la tutela della Natura. Sarà possibile diventare socio WWF in ognuna delle cinque Oasi abruzzesi, ma si potrà anche fare una piccola donazione al WWF attraverso un SMS solidale al numero 45599.
Nel 50esimo anniversario della nascita, il WWF Italia ha lanciato una nuova campagna per rafforzare il lavoro di tutela del mantello verde che abbraccia e protegge la Terra. Così come in Italia ci impegniamo nella difesa del nostro patrimonio forestale attraverso le Oasi, così nel mondo il WWF è presente su tutti i fronti dei crimini forestali: il Cuore verde dell’Africa, l’Amazzonia, il Borneo, le foreste di Sumatra, la dorsale verde del Vietnam e del Laos e ovunque siano presenti le piaghe della deforestazione e del degrado.
Dal 15 al 30 maggio è possibile sostenere la campagna del WWF in difesa del Cuore verde dell’Africa, il Parco di Dzanga Sangha: mandando un sms al numero 45599 tutti contribuiranno a tutelare le foreste e gli animali che le abitano.

L'autore

Anna Di Giorgio
Anna Di Giorgio nasce a Moncalieri (Torino), ma dall’età di quattro anni vive in Abruzzo. Ha conseguito la laurea in Lettere moderne presso l’università “G. d’Annunzio” di Chieti. Iscritta all’albo dei giornalisti dal 2002, è professionista dal 2010. Lavora per Rete8 dal 2005.

Sii il primo a commentare su "Ambiente: torna la giornata delle oasi del Wwf"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*