Alpinismo, spedizione abruzzese sull’ Everest

????????????????????????????????????

Venerdì in partenza una spedizione abruzzese sull’ Everest. Sei alpinisti nel campo base a 5500 metri di altitudine

La spedizione è stata organizzata dalla sezione di Arsita del Club Alpino Italiano, con il coinvolgimento di tutti i Comuni della Val Fino. Un viaggio all’insegna anche della solidarietà, perché il gruppo porterà materiale scolastico e sanitario alle popolazioni dei 5 villaggi del Nepal che si trovano lungo il percorso stabilito. Sul Kala Patthar, lasceranno simbolicamente un chiodo, in omaggio a Pino Sabbatini, l’alpinista, responsabile del soccorso alpino di Teramo, rimasto ucciso in un incidente sul Corno Piccolo nel 2014. Il rientro in Italia è fissato per 26 settembre e tutta l’esperienza sarà raccontata in un video-documentario realizzato dagli stessi partecipanti.

“Sulle montagne – ha dichiarato il vicepresidente della Regione Giovanni Lolli nel presentare la spedizione assieme al consigliere Luciano Monticelli – è nato un grande pezzo della nostra civiltà, a cui non possiamo e non vogliamo rinunciare, nonostante le sfide e le difficoltà con cui le popolazioni che vivono nelle aree interne devono fare i conti quotidianamente. E che in questi giorni anche la natura ci ha, purtroppo, ricordato”.

Per rendere turisticamente fruibili alcuni percorsi e sentieri in montagna, è stato ricordato nell’incontro, la Regione ha previsto un investimento di un milione e mezzo di euro. Alla presentazione in Regione hanno partecipato anche Maria Chiara di Francescantonio e Federico Di Felice, due dei partecipanti dalla spedizione.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Alpinismo, spedizione abruzzese sull’ Everest"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*