Alluvione 2015: rimborsati i comuni con documenti completi

alluvione-2015

Alluvione 2015: Mario Mazzocca, sottosegretario alla giunta regionale, risponde con una nota alla notizia dei ritardi nel pagamento dei rimborsi ai Comuni per i danni causati dall’alluvione del marzo 2015.

In particolare, per quanto riguarda il Comune di Chieti il sottosegretario ha dichiarato: “E’ del tutto destituita di fondamento la notizia che vi sia un ritardo dei pagamenti attribuibile alla Regione. Ad oggi sono stati pagati i Comuni che hanno completato la documentazione e sono oltre il 25 per cento. Chieti è tra i Comuni che, ad oggi, non hanno completato la documentazione”.

Sollecitato dalla Regione, l’ufficio tecnico del Comune di Chieti si è impegnato a chiudere la documentazione entro la fine della prossima settimana, nel qual caso la Regione provvederà a liquidare le somme dovute entro il termine massimo di tre giorni, come già avvenuto per gli altri Comuni.

“Tempistica del tutto diversa dal passato, quando per gli enti locali era impresa quasi impossibile interloquire anche ufficialmente con la Giunta regionale precedente, o la Giunta regionale stessa si dimenticava di dichiarare lo stato di emergenza, o lo faceva con tre giorni di ritardo”, ha ribadito il sottosegretario Mazzocca.

L'autore

Anna Di Giorgio
Anna Di Giorgio nasce a Moncalieri (Torino), ma dall’età di quattro anni vive in Abruzzo. Ha conseguito la laurea in Lettere moderne presso l’università “G. d’Annunzio” di Chieti. Iscritta all’albo dei giornalisti dal 2002, è professionista dal 2010. Lavora per Rete8 dal 2005.

Sii il primo a commentare su "Alluvione 2015: rimborsati i comuni con documenti completi"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*