Allagamenti nel teramano, disagi a Silvi sulla SS16 (video)

Allagamenti nel teramano: il prefetto Patrizi ha disposto, dalle ore 20.00 di ieri, l’attivazione della Sala Operativa. Nessun problema nella notte. Allagamenti a Silvi e sulla SS16 della costa.

AGGIORNAMENTO ORE 20.30:

Circa cento gli interventi richiesti al Comando dei vigili del fuoco di Teramo, a causa delle abbondanti ed incessanti piogge, che dal pomeriggio di ieri stanno interessando la provincia di Teramo. Particolarmente colpita la zona della costa, da cui sono pervenute numerose richieste di intervento, che hanno reso necessario il richiamo di personale libero dal servizio. Soprattutto sono stati interessati i comuni della vallata del fiume Vomano e i comuni costieri ed in particolare quelli nella zona sud della provincia teramana. Principalmente gli interventi sono stati effettuati per il prosciugamento di scantinati, autorimesse, fabbricati industriali, sottopassi, oltre ad alcuni locali interrati di alberghi ubicati a Tortoreto, Martinsicuro e Roseto degli Abruzzi. A causa dell’innalzamento dei fiumi a livelli di guardia, sono stati chiusi, in via cautelativa, diversi ponti e bloccato il traffico ferroviario sulla linea Bologna-Taranto e veicolare sull’Autostrada A14. A lungo è rimasta chiusa al traffico anche la SS16, in prossimità del Centro Commerciale Universo a Silvi Marina, a causa di un allagamento che ha bloccato diversi automezzi in transito. La SS81, in località Feudi di Cellino Attanasio, è stata interessata da due frane, che hanno bloccato un’autovettura con una donna all’interno. Una squadra dei vigile del fuoco di Teramo è intervenuta sul posto e ha soccorso la persona all’interno dell’auto. Successivamente personale dell’ANAS ha provveduto alla rimozione del materiale franato sulla strada, per ripristinare il regolare transito veicolare. Si sono verificate frane in diverse zone della provincia, che hanno reso necessaria l’evacuazione di alcuni nuclei familiari. In particolare sono state evacuate quattro famiglie nel quartiere Cona di Teramo, tre famiglie in Contrada Cona di Atri, una famiglia a Mosciano Sant’Angelo e una persona portatrice di Handicap in località Sciarra di Atri. L’elicottero del Nucleo dei vigili del fuoco di Pescara si è alzato in volo, per verificare le condizioni di salute di due anziani isolati in un’abitazione di Silvi, circondata dall’acqua alta. Una squadra, con un mezzo operativo fuoristrada, ha raggiunto Contrada Mezzanotte a Teramo, per consegnare dei farmaci salvavita a un anziano dializzato. A seguito della diminuzione dell’intensità delle piogge, registrata in queste ultime ore, stanno diminuendo le richieste di intervento rivolte al Comando dei vigili del fuoco, che è ancora impegnato in diversi interventi per il prosciugamento di piani interrati, che prevedono l’impiego delle pompe idrovore in dotazione. A seguito alle precipitazioni atmosferiche, in via precauzionale, sono stati interdetti al traffico il ponte di Castelnuovo in località Castellalto e la provinciale 17 nel tratto fra Pagannoni e Campli. Domani mattina, dopo il sopralluogo delle ore 7.30, la Provincia di Teramo deciderà se riaprire.

vvffte

Aggiornamento ore 20:

In provincia di Teramo resta alta l’attenzione sui corsi d’acqua, che hanno raggiunto livelli di guardia nei pressi delle foci. E’ la situazione del Vomano, del Tordino, ma soprattutto dei torrenti Salinello e Piomba. I rilevamenti idrometrici sul fiume Tordino segnalano un aumento della portata e questo è alla base della decisione del sindaco di Giulianova, Francesco Mastromauro, di emettere un’altra ordinanza con cui chiude le scuole di ogni ordine e grado anche domani. Analogo provvedimento è stato adottato dal sindaco di Roseto degli Abruzzi Sabatino Di Girolamo. Le lezioni riprenderanno regolarmente a Teramo, mentre le scuole restano chiuse anche a Pineto dove rimane alta l’allerta. Ancora sotto stretta osservazione i torrenti Calvano e Foggetta. Si è in fase di allerta per il livello del Vomano. Smottamenti in località Torre San Rocco, sui quali sono intervenuti i mezzi della Provincia. Chiusi a scopo precauzionale il ponte in zona Reille e quello sul Calvano, sulla strada di collegamento tra Quartiere dei Fiori e SP28. Rimane attivo il Centro Operativo Comunale per le emergenze al numero 085-9497220. In serata, la Provincia ha reso noto che in via precauzionale sono stati interdetti al traffico il ponte di Castelnuovo in località Castellalto e la provinciale 17 nel tratto fra Pagannoni e Campli. Domattina, dopo il sopralluogo delle ore 7.30, si deciderà se riaprire. Sul territorio resta chiusa la provinciale 27A nella zona di Stampalone e sono giudicate critiche le situazioni di altre arterie quali la 28, 30 e 31 per la presenza di sassi e smottamenti sulle carreggiate. Intanto è stata riattivata la circolazione sulla linea ferroviaria adriatica, precedentemente interrotta nel tratto compreso tra Montesilvano e Pineto  per il rischio di esondazione del torrente Piomba. Fra i ‘cippi’ km 340 e km 341 si viaggia con riduzione di velocità a 30 chilometri orari. La circolazione sta riprendendo gradualmente, al momento con ritardi fino a due ore.

Aggiornamento ore 19:

Anas comunica che la strada statale 16 “Adriatica” è stata provvisoriamente chiusa al traffico al km 438, a Silvi Marina (Teramo), a causa del rischio allagamento dovuto all’innalzamento del livello delle acque del fiume Piomba. Sul posto sono già presenti le squadre dell’Anas per la regolamentazione della viabilità, provvisoriamente deviata su strade comunali segnalate in loco.

AGGIORNAMENTO ORE 17.30:

La perturbazione che ha colpito l’Italia e l’Abruzzo continuerà anche nelle prossime ore. Il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso una nuova allerta meteo : sono attesi temporali e piogge  localmente anche molto intese e accompagnati da fulmini, grandinate e forti raffiche di vento. Il Dipartimento ha anche valutato una criticità rossa per rischio idrogeologico sui bacini del Pescara e del Tordino Vomano.

Aggiornamento ore 17:

Circolazione ferroviaria interrotta sulla linea adriatica, tra le stazioni di Montesilvano e Pineto, per il rischio di esondazione del torrente Piomba, al confine tra i comuni di Città Sant’Angelo e Silvi. Lo stop alla circolazione è stato disposto in via precauzionale. Per quanto riguarda i treni a lunga percorrenza, è stato istituito il servizio sostitutivo con autobus tra le stazioni di Pescara e San Benedetto del Tronto. Stesso provvedimento per i convogli regionali.

Intanto traffico interrotto sulla Statale 16 Adriatica, tra Silvi e Marina di Città Sant’Angelo per l’allagamento del ponte sul fiume Piomba.

Il Prefetto di Teramo Graziella Patrizi ha disposto l’attivazione a scopo precauzionale, della Sala Operativa di Protezione Civile che sta operando, dalle ore 20,00 di ieri e sino a cessate esigenze. Sotto costante osservazione: tutti i corsi d’acqua la cui portata è in aumento questa mattina, i sottopassi lungo il litorale e l’intera viabilità provinciale, che comincia ad essere interessata da smottamenti, frane ed allagamenti diffusi. Nessuna particolare criticità nel corso della notte; l’erogazione dei servizi essenziali, fatta eccezione per temporanei distacchi di energia elettrica, è garantita.
La prefettura invita i cittadini ad adottare comportamenti precauzionali, a non sostare in prossimità di sottopassi, ponti e strutture esposte a rischio, segnalando ogni eventuale criticità al C.O.C. del proprio Comune, che provvederà ad interessare questa Prefettura per situazioni non gestibili localmente.

silvi allagata2

Anas comunica che, a seguito di uno smottamento proveniente da una scarpata adiacente al piano viabile è stato provvisoriamente chiuso al traffico, in entrambe le direzioni, un tratto della Statale 81 ‘Piceno Aprutina’ tra il km 70,500  e il km 70,600 nel territorio comunale di Cellino Attanasio in  provincia di Teramo. Sul posto sono già in corso i primi interventi di messa in sicurezza da parte del personale Anas e della ditta incaricata, al fine di ripristinare la circolazione il prima possibile.

Traffico sbloccato e ritorno alla normalita’ sulla strada statale 150 “Della Valle del Vomano” provvisoriamente interdetta dal km 8,000 al km 10,000, tra Notaresco e Morro d’oro, in provincia di Teramo, a causa di una frana che ostruiva la sede stradale.

LE STRADE PROVINCIALI (Ore 13)

Dodici le ditte esterne chiamate a coadiuvare le squadre e i mezzi della provincia molte sono impegnate nell’area che ricomprende i territori dei comuni di Silvi, Atri e Pineto dove sulle strade comunali e provinciali si stanno riversando quantità significative di acqua. Al momento risultano chiuse, per smottamenti e frane di versante,  la provinciale 27 (Casoli) e 27/A (Stampalone) fra Pineto e Atri, chiuso anche il sottopasso sotto la a/14,  sul posto ci sono gli operai che stanno lavorando per consentirne la riapertura. La Provincia siede al tavolo della sala operativa che a scopo precauzionale è stata aperta in Prefettura e dove confluiscono le informazioni, i dati e le attività di tutto il territorio provinciale.

Per quanto riguarda le strade provinciali questi i tratti dove si sta intervenendo anche se risultano percorribili:

45/a località Cervano, frana a valle

Sp 42 località san Giorgio, massi in carreggiata

Sp 49 località Valle Castellana, massi in carreggiata

s.p.553 località intersezione Cellino-Tre Ciminiere, sottopassaggi allagati

sp 553 località Sant’Antonio, smottamento di valle

s.p.30 e 31 zona Castilenti, smottamenti

s.p.23 zona Cellino Attanasio, allagamenti

sp 28 località bivio Mutignano, Atri-Pineto smottamento

s.p.19 località Miano Teramo, frana a fango su carreggiata

s.p.3 località Sardinara Teramo, fango su carreggiata

s.365 località Pilone Cermignano fango su carreggiata

s.p. 45 A e B  località Tottea e Cervano

“Occorre prudenza, come sempre in questi casi, oltre alle risorse dell’ente ci sono le ditte esterne che stanno lavorando; ci registrano frane e smottamenti di versante che si riversano sulle strade generando numerosi problemi e in questo momento diverse strade allagate nella zona sud della provincia – dichiara il presidente Renzo Di Sabatino che aggiunge – vanno assolutamente censurate le informazioni senza contesto che vengono diffuse sui social contribuendo a generare un sentimento di allarme e in alcuni casi mostrando foto e immagini vecchie come quella del crollo della Teramo-Mare, un avvenimento del 2013. E’ chiaro che l’intensità della pioggia è tale da creare problemi, anche alle operazioni di intervento, ma da sole, immagini e foto, non restituiscono una informazione completa perché non ritraggono le squadre al lavoro”.

IL SERVIZIO DEL TG8:

Leggi anche Maltempo: chiusa A14 per allagamenti tra Pineto e Pescara. 

Allagata la SS16. Forti disagi alla circolazione dei mezzi. Il video da Silvi, dove nella zona alta è crollato il belvedere.

La drammatica situazione in Contrada Santo Stefano nelle immagini tratte dal gruppo Facebook Silvi nell’Anima:

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Allagamenti nel teramano, disagi a Silvi sulla SS16 (video)"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*