Alba Adriatica: l’Arta rassicura sulla balneabilità del mare

Un mare balneabile, duecento metri a sud della foce del torrente Vibrata, nel comune di Alba Adriatica: è quanto emerge dai forniti dall’Arta nei due prelievi effettuati il 17 e il 23 maggio scorsi.

Enterococchi ed Escherichia Coli risultano al di sotto della soglia di legge e in alcuni punti gli enterococchi non superano l’unità (http://www.artaabruzzo.it/applications/balneazione/ – poi inserire provincia e comune).

Scongiurato pertanto il rischio di ordinanze di divieto di balneazione con un mare individuato dall’Arta di qualità.

“Siamo soddisfatti dei risultati che attendevamo con particolare interesse”, ha spiegato il responsabile Ambiente di Albatour, Ivan Lazzarini. “Occorre che anche i comuni dell’interno facciano la propria parte perché il Vibrata non trasporti acque inquinate. Noi della costa, non dimentichiamolo, offriamo turismo e balneazione anche ai cittadini della vallata, non solo ai turisti, per cui le nostre battaglie e il nostro interesse a seguire costantemente la qualità delle acque di balneazione volge alla tutela della salute pubblica. Come Albatour continueremo a fare anche i nostri prelievi parallelamente a quelli dell’Arta”.

Per Lazzarini è necessario congiungere gli sforzi di quanti operano per salvaguardare le acque e certificarne la qualità.

“Sollecitiamo anche il corpo forestale dello Stato”, ha aggiunto, “la cui funzione è preziosa e insostituibile per la tutela dell’ecosistema”.

L'autore

Anna Di Giorgio
Anna Di Giorgio nasce a Moncalieri (Torino), ma dall’età di quattro anni vive in Abruzzo. Ha conseguito la laurea in Lettere moderne presso l’università “G. d’Annunzio” di Chieti. Iscritta all’albo dei giornalisti dal 2002, è professionista dal 2010. Lavora per Rete8 dal 2005.

Sii il primo a commentare su "Alba Adriatica: l’Arta rassicura sulla balneabilità del mare"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*