Agricoltura, Forza Italia: “PSR Abruzzo bocciato dall’UE”

?

Il Psr Abruzzo nel mirino dell’Unione Europea. “Gravi censure” rivelate da Forza Italia

Per i consiglieri regionali Lorenzo Sospiri e Mauro Febbo è un Programma di Sviluppo Rurale “nato male che stenta a partire e finirà ancora peggio”. Dopo solo un anno dall’approvazione arriva anche il forte e duro richiamo da parte di Claudia Muresan, Programme Manager – Country Coordinator per l’Italia della Commissione Europea, alle modifiche proposte dall’autorità di Gestione per correggere molte Misure.

“Dopo le nostre denunce e osservazioni negli ultimi due anni, adesso anche L’Europa bacchetta l’operato di questa Giunta in un settore importante e fondamentale come quello dell’agricoltura”, dicono Febbo e Sospiri. “E’ un PSR che sta dimostrando tutte le sue falle. Un grave colpo all’imprenditoria agricola e alle aziende abruzzesi. Infatti, stiamo parlando fondi europei per oltre 432 milioni di euro a cui si dovrà sommare la quota privata per un totale di 750 milioni di euro che darebbero sicuramente una svolta al Pil non solo agricolo ma dell’intera economia regionale. A oggi queste risorse sono ferme per il 99% nelle casse di Bruxelles. Siamo rimasti allibiti – spiegano Febbo e Sospiri – poiché dopo le svariate osservazioni redatte dalla Commissione Europea è stato fatto, a nostro giudizio, pochissimo per la revisione”.

Il servizio del Tg8

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Agricoltura, Forza Italia: “PSR Abruzzo bocciato dall’UE”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*