Agricoltura: bandiera verde al comune di Fossacesia

agricoltura-bandiera-verde-fossacesia

Il comune di Fossacesia guadagna la bandiera verde per l’agricoltura 2015 per la seconda volta, durante la cerimonia svoltasi oggi a Roma, presso la sala protomoteca del Campidoglio.

Consegnata al comune di Fossacesia la prima volta nel 2012, la bandiera verde viene concessa dalla Confederazione Italiana Agricoltori ai comuni, alle aziende, alle regioni, alle province, ai parchi e alle comunità montane che abbiano mostrato attenzione nei confronti delle tematiche ambientali e in particolare di quelle legate al mondo agricolo: dal corretto uso del suolo alla valorizzazione dei prodotti agroalimentari.

“L’aver ottenuto il rinnovo della bandiera verde – dichiara il sindaco di Fossacesia, Enrico Di Giuseppantonio – dimostra che l’attenzione per la politica ambientale che il nostro Comune ha intrapreso negli ultimi anni sta dando i suoi frutti”.

Fossacesia è anche bandiera blu da 14 anni, ha attivato una serie di azioni di risparmio energetico nelle scuole e ha tenuto il pugno duro sulla raccolta differenziata e contro l’abbandono criminale dei rifiuti.

“L’agricoltura rappresenta per Fossacesia un pilastro su cui basare, assieme al turismo, un’economia di sviluppo, sempre nel rispetto della sostenibilità ambientale; il rinnovo della bandiera verde è da noi inteso non come un traguardo, ma come un punto di partenza dal quale raggiungere livelli di eccellenza per i nostri prodotti che, auspichiamo, possano essere conosciuti in tutto il mercato, non solo italiano, ma anche estero, divenendo così strumento di valorizzazione del territorio”.

L'autore

Anna Di Giorgio
Anna Di Giorgio nasce a Moncalieri (Torino), ma dall’età di quattro anni vive in Abruzzo. Ha conseguito la laurea in Lettere moderne presso l’università “G. d’Annunzio” di Chieti. Iscritta all’albo dei giornalisti dal 2002, è professionista dal 2010. Lavora per Rete8 dal 2005.

Sii il primo a commentare su "Agricoltura: bandiera verde al comune di Fossacesia"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*