#Abruzzo2030: il Pd programma il futuro

Hisilicon K3

E’ un Pd che pensa al futuro, quello che si prepara alla conferenza programmatica #Abruzzo2030, prevista per sabato 16 e domenica 17 dicembre presso gli spazi Agorà di Piazzano di Atessa.

“Vogliamo che l’Abruzzo sia un porto di intelligenza”, ha dichiarato in conferenza stampa Marco Rapino, segretario regionale del Partito Democratico. “Dunque non solo infrastrutture materiali, ma anche immateriali”.

La sfida è la programmazione del futuro, pensando all’Abruzzo che verrà e a progetti a lungo termine che impegneranno la classe politica a partire dalle sfide storiche della regione.

“L’evento è aperto a chiunque abbia a cuore il futuro della nostra regione”, ha aggiunto Rapino. “Vogliamo essere un veicolo per le istanze della società, generando idee e dando vita a un dibattito di alto profilo.”

Industria, riforme istituzionali, sociale, scuola e università, sanità, ricostruzione, ambiente, agricoltura, territori, cultura e turismo, trasporti e infrastrutture, sviluppo e mezzogiorno e politica saranno gli argomenti trattati nei dibattiti che si apriranno sabato e domenica con il coinvolgimento di tutta la cittadinanza.

L'autore

Anna Di Giorgio
Anna Di Giorgio nasce a Moncalieri (Torino), ma dall’età di quattro anni vive in Abruzzo. Ha conseguito la laurea in Lettere moderne presso l’università “G. d’Annunzio” di Chieti. Iscritta all’albo dei giornalisti dal 2002, è professionista dal 2010. Lavora per Rete8 dal 2005.

Sii il primo a commentare su "#Abruzzo2030: il Pd programma il futuro"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*