Abruzzo, occupazione in crescita: la soddisfazione di D’Alfonso

D'Alfonso-incassa-fondi-attacchi

Dati Svimez: In Abruzzo, occupazione in crescita nell’ultimo biennio: la soddisfazione di D’Alfonso

Sono 37mila gli occupati in più che si sono determinati nel corso dei primi 24 mesi della amministrazione di centrosinistra in Abruzzo. Lo dichiara il presidente della Giunta Regionale Luciano D’Alfonso, che sottolinea come ormai tutti gli istituti (ISTAT, Svimez, Cresa) registrino la ripresa dell’occupazione nella nostra regione.

A giugno 2016 si registrano in Abruzzo 496.379 occupati con un aumento di +15mila rispetto al precedente trimestre e +28mila rispetto a giugno 2015. Erano 459mila nel II Trimestre 2014, all’insediamento della legislatura regionale. Il tasso di disoccupazione è sceso dal 13,6% di giugno 2015 all’11,5% di giugno 2016 (era al 12,7% nel precedente trimestre). Il numero di disoccupati è sceso da 73.540 a 64.350 (-9.190). Il tasso di occupazione si è attestato al 56,8% (+3,3%).

“Questi dati sono il frutto del dinamismo delle nostre imprese manifatturiere e dell’operato e delle iniziative messi in campo sia dal Governo nazionale e sia dalla Giunta regionale, nonché della sinergica collaborazione tra i due livelli di governo. Non c’è dubbio” -afferma D’Alfonso-  “che tale ripresa sia il risultato dell’accelerazione impressa alla capacità di spesa delle risorse europee, come evidenzia lo stesso Svimez, alla ricostruzione aquilana, che ha conosciuto finalmente certezza di risorse, nonché degli incentivi all’occupazione contenuti nelle misure nazionali del Governo. Agli abruzzesi” -conclude il presidente della Regione- “chiediamo di darci ulteriore sostegno perché questa stagione di cambiamento possa proseguire, con sempre maggiore determinazione”.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Abruzzo, occupazione in crescita: la soddisfazione di D’Alfonso"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*