Rapina a portavalori su a14 a Pescara

Rapina a portavalori su a14 a Pescara. Chiusa l’autostrada per uno spettacolare colpo ad un furgone.

Il traffico è stato interrotto tra Pescara Sud e Pescara Ovest. La rapina è avvenuta intorno alle 6,40. Emergono i primi particolari: ci sarebbe stata una sparatoria tra i rapinatori ed una pattuglia della Polizia Stradale. I malviventi si sono dati alla fuga a bordo di un furgone  ed avrebbero preso la Statale. Posti di blocco e caccia ai fuggitivi. Non ci sono vittime e feriti. All’interno del tratto chiuso il traffico é bloccato e si é formato un chilometro di coda. Per chi é diretto a Bologna l’uscita consigliata é quella di Pescara Sud ed il rientro a Pescara Ovest dopo aver percorso la SS 16. Per chi viaggia verso Taranto uscita consigliata Pescara Ovest.

IMG_2761

C’era un milione e mezzo di euro all’interno del portavalori assaltato stamani, sull’autostrada A14, tra i caselli di Pescara Sud e Pescara Ovest, da un gruppo di  4 malviventi che poi, grazie all’arrivo della Polizia, ha desistito, dandosi alla fuga. In azione, poco prima delle 7, almeno quattro persone – secondo le testimonianze sarebbero italiani – tutte armate e incappucciate. I rapinatori, a bordo di un furgone e di un’auto, hanno bloccato il portavalori, di un istituto di vigilanza di Ortona (Chieti), dopo aver minacciato con le armi il conducente di un mezzo pesante in transito, costretto a mettere il veicolo di traverso. I quattro, dopo aver sottratto le armi ai vigilanti, li hanno tenuti in ostaggio e hanno ‘tagliato’ il tetto del furgone blindato per accedere al vano di trasporto del denaro. In quegli istanti è arrivata una pattuglia della Polizia Stradale di Vasto Sud e i malviventi sono stati costretti a desistere e a darsi alla fuga, non prima di avere sparato alcuni colpi. Mentre l’auto era fuori uso a causa delle bande chiodate da loro stessi posizionate, i rapinatori si sono allontanati a bordo del furgone, risultato rubato a Roma pochi giorni fa. Il gruppo criminale è stato poi intercettato da una pattuglia della Polizia Stradale di Pescara Nord. Dopo un breve inseguimento, i quattro si sono fermati lungo l’autostrada, hanno di nuovo sparato e hanno lanciato un ordigno incendiario contro il furgone, per poi fuggire a piedi nelle campagne circostanti. Fortunatamente nessuno è rimasto ferito. In stato di choc i due operatori dell’istituto di vigilanza, uno dei quali è stato accompagnato all’ospedale di Ortona. Proseguono le indagini e le ricerche da parte della Polstrada e delle altre forze dell’ ordine, andate avanti per tutto il giorno anche con l’utilizzo di mezzi aerei.

Si segue la pista pugliese, leggi qui

IMG_2765

IMG_2764

La caccia prosegue con l’ausilio anche di un elicottero della Polizia.

IMG_2760

Intervista all’autotrasportatore coinvolto:

Sul caso interviene UGL SICUREZZA CIVILE ABRUZZO leggi qui

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Rapina a portavalori su a14 a Pescara"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*