A Pescara nasce il nucleo carabinieri subacquei

Sommozzatori dei Carabinieri ispezionano il sito denominato "Albenga B", in cui centinaia di anfore romane sono depositate sul fondo a 2 miglia dalla costa, e da cui potrebbero provenire alcune delle antiche anfore sequestrate recentemente. ANSA / UFFICIO STAMPA CARABINIERI SOMMOZZATORI GENOVA +++ EDITORIAL USE ONLY ++ NO SALES +++

A Pescara nasce il nucleo carabinieri subacquei.

Il reparto, che dipende dalla compagnia carabinieri di Pescara, ha competenza su tutto il litorale adriatico nel tratto di mare compreso tra Marche e Puglia e costituisce un importante assetto specialistico, unitamente al quinto nucleo elicotteri, anch’esso di recente istituzione.

“E’ il segno tangibile che l’arma ha deciso di investire su Pescara, ritenendo la città, per posizione geografica e rilevanza commerciale e turistica, di grande importanza strategica”, si legge in una nota diffusa a mezzo stampa.

Sii il primo a commentare su "A Pescara nasce il nucleo carabinieri subacquei"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*