A Chieti tabaccaio mette in fuga rapinatore armato

Tabaccaio sventa una rapina a Chieti. Il commerciante con un bastone mette in fuga il malvivente che gli punta la pistola.

E’ accaduto l’altra sera intorno alle 19,30 nella tabaccheria e ricevitoria del lotto in Via Sciucchi, in una zona centrale della città. Un uomo con il volto travisato da una sciarpa e da un cappellino è entrato nel locale con una pistola in mano ed ha chiesto l’incasso al titolare, Amedeo Lamonaca, che era da solo nel locale. Quest’ultimo ha però reagito in modo inaspettato dal criminale: ha estratto un bastone e lo ha messo in fuga. Una reazione istintiva, ha raccontato ai carabinieri il commerciante, affermando di non aver capito se l’arma del malvivente fosse vera o giocattolo, essendosi sentito certo dell’effetto sorpresa che avrebbe (come ha) disorientato il rapinatore. Al momento della tentata rapina in cassa c’erano circa 4mila euro. Già nel 2001 la tabaccheria fu presa di mira da un bandito, che puntò una pistola addosso allo stesso titolare. In quel caso la moglie, spaventata, consegnò l’incasso.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "A Chieti tabaccaio mette in fuga rapinatore armato"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*