Montesilvano, donna cerca di occupare casa con il bimbo

Montesilvano, donna cerca di occupare casa con il bimbo ma viene fermata dalla forze dell’ordine. L’episodio in una delle case Ater di via Rimini.

Ha cercato di occupare una delle case Ater di via Rimini, a Montesilvano, ma è stata fermata dal tempestivo intervento delle forze dell’ordine. L’occupazione abusiva è stata sventata ieri pomeriggio, prima che donna e bambino si sistemassero abusivamente nell’appartamento di via Rimini.

“Nemmeno due settimane fa abbiamo bloccato altri tentativi di occupazione abusiva – ricorda l’assessore alle Politiche della Casa Ottavio De Martinis -. Purtroppo anche ieri è stato necessario l’intervento dei vigili della Polizia Locale e dei Carabinieri, per evitare che una donna si impossessasse abusivamente di uno degli alloggi delle case Ater di Montesilvano”.

L’appartamento, situato nella palazzina 1 C, è stato immediatamente murato, mentre per prendersi cura della donna e del bimbo sono state allertate le assistenti sociali. Recentemente, presso il Comune, si è tenuta una riunione operativa di Polizia Locale, Carabinieri e Ater in cui è stato fatto il punto della situazione relativa agli alloggi popolari. L’Ater è stata sollecitata a rendere disponibili in tempi brevi gli appartamenti vuoti per procedere alla loro assegnazione.

“Comprendiamo le numerose situazioni di disagio che molti cittadini stanno vivendo, ma non possiamo permettere che coloro che attendono regolarmente in graduatoria vengano scavalcati da altre persone con comportamenti illegittimi”.

Sii il primo a commentare su "Montesilvano, donna cerca di occupare casa con il bimbo"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*