Pescara, caos al Pronto soccorso: due denunce

Pescara, caos al pronto soccorso: due denunce per due donne di 26 e 30 anni.

Due donne, spacciando per urgente una patologia rivelatasi poi non tale, hanno preteso di saltare la fila per farsi visitare e sono state denunciate per interruzione di pubblico servizio e oltraggio a pubblico ufficiale. Una volta scavalcati gli altri pazienti in attesa, le due donne si erano infilate di forza negli ambulatori, rifiutandosi perentoriamente di dichiarare le loro generalità. All’arrivo della Forza pubblica hanno dato in escandescenze. Successivamente la Polizia è riuscita a identificarle e ha proceduto alla denuncia in stato di libertà per interruzione di pubblico servizio, oltraggio a pubblico ufficiale e rifiuto di indicazioni delle generalità.

L'autore

Marina Moretti
Nata a Pescara, dopo la maturità classica ha svolto diversi lavori in ambito culturale, artistico e teatrale per poi dedicarsi completamente al giornalismo, sia giornali che radio e tv. Giornalista pubblicista dal 1996, è professionista dal 2010. Come redattore di Rete8, dal 2001, si occupa di diversi settori, con particolare interesse per quello culturale. Ha da poco aperto un blog di fotografie skybycarphotos.

Sii il primo a commentare su "Pescara, caos al Pronto soccorso: due denunce"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*