Pescara, il maltempo ferma “Puliamo il mondo”

Fiume-Arielli

A Pescara il maltempo ferma “Puliamo il mondo”, confermati gli altri appuntamenti regionali.

Legambiente, l’associazione che gestisce l’organizzazione della giornata dedicata alla rimozione dei rifiuti abbandonati, comunica che l’appuntamento pescarese è slittato a data da destinarsi. “Puliamo il mondo” è l’edizione italiana di Clean up the world, un appuntamento internazionale che vede protagonisti i volontari per l’ambiente. Ognuno può fare la propria parte, nelle diverse località in cui è organizzata la manifestazione, contribuendo per un giorno a ripulire alcuni luoghi simbolici dal punto di vista ambientale. In Italia, e in Abruzzo, tanti gli appuntamenti previsti dal 25 al 27 settembre, al momento tutti confermati tranne quello di Pescara, causa maltempo. Il programma, che prevedeva la ripulitura degli argini del fiume Pescara nella zona di via Raiale, nei pressi della Città della Musica, è stato rimandato a data da destinarsi per il rtempo incerto, che non garantisce condizioni di sicurezza ideali per agire lungo le sponde del fiume. All’iniziativa, curata di concerto con il Comune di Pescara, avrebbero dovuto partecipare anche i ragazzi delle ultime classi dell’Istituto Aterno-Manthoné di Pescara. Confermata invece la tappa di “Puliamo il mondo” a Paglieta, il 27 settembre. I volontari si raduneranno in contrada Sinaglia alle ore 9.00, per poi recarsi verso le sponde del fiume Sangro a caccia di rifiuti abbandonati. Sono anche previsti momenti di formazione per far conoscere il ruolo fondamentale dei corsi fluviali nell’ambiente.

Puliamo il mondo, le tappe in Abruzzo

La presentazione a Pescara

 

Sii il primo a commentare su "Pescara, il maltempo ferma “Puliamo il mondo”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*