Sei migranti barricati in ambulanza nel teramano

migranti

Sei migranti barricati in ambulanza perché non gradivano la struttura che avrebbe dovuto accoglierli, lontana dal centro abitato e ricavata in un’ex fungaia nei boschi dei Monti della Laga, a Faiete di Rocca Santa Maria (Teramo).

I sei fanno parte di un gruppo di tredici giovani migranti provenienti dal cento Cara di Mineo e accolti nell’ambito del programma riservato ai richiedenti asilo. Sei dei tredici migranti si sono chiusi in un’ambulanza, una volta arrivate le forze dell’ordine è stata avviata una trattativa al termine della quale alcuni hanno accettato la nuova sistemazione, mentre quattro sono stati accompagnati in questura a Teramo per le necessarie operazioni di identificazione e foto segnalazione. Sull’episodio è stato aperto un fascicolo di indagine affidato al nucleo operativo della Compagnia Carabinieri di Teramo: non è escluso che i quattro vengano denunciati per violenza privata e danneggiamento.

L'autore

Marina Moretti
Nata a Pescara, dopo la maturità classica ha svolto diversi lavori in ambito culturale, artistico e teatrale per poi dedicarsi completamente al giornalismo, sia giornali che radio e tv. Giornalista pubblicista dal 1996, è professionista dal 2010. Come redattore di Rete8, dal 2001, si occupa di diversi settori, con particolare interesse per quello culturale. Ha da poco aperto un blog di fotografie skybycarphotos.

Sii il primo a commentare su "Sei migranti barricati in ambulanza nel teramano"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*