Vasto, zuffa tra minori per… troppo zucchero

Nel mese di luglio, a Vasto, una violenta zuffa tra minori aveva portato un giovane in ospedale. Oggi si apprende che a scatenare la lite sarebbe stato un gesto definito, forse con indulgenza, goliardico.

Sembra che all’origine ci fosse un’azione apparentemente innocua ma a quanto pare ritenuta grave da uno dei minorenni protagonisti della zuffa consumatasi a Vasto nel mese di luglio. Un giovane si sarebbe “arrabbiato” perché un coetaneo gli aveva versato dello zucchero nel bicchiere, evidentemente non riuscendo affatto ad addolcirlo. Sono stati gli agenti della Polizia di Vasto ad aver identificato e denunciato il minore che aveva sferrato due colpi al volto dell’amico. I pugni erano stati così violenti da provocare lesioni curate con un intervento chirurgico e prognosi di 30 giorni per trauma maxillo-facciale.

“Nonostante la vittima non abbia voluto sporgere querela nei confronti dell’amico – ha precisato il vice questore del commissariato di Vasto, Alessandro Di Blasio – le indagini espletate a seguito della prognosi riportata hanno permesso di identificare l’aggressore e denunciarlo per lesioni personali aggravate”.

L'autore

Marina Moretti
Nata a Pescara, dopo la maturità classica ha svolto diversi lavori in ambito culturale, artistico e teatrale per poi dedicarsi completamente al giornalismo, sia giornali che radio e tv. Giornalista pubblicista dal 1996, è professionista dal 2010. Come redattore di Rete8, dal 2001, si occupa di diversi settori, con particolare interesse per quello culturale. Ha da poco aperto un blog di fotografie skybycarphotos.

Sii il primo a commentare su "Vasto, zuffa tra minori per… troppo zucchero"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*