Bazzano, al vaglio la versione dell’operaio accoltellato

Bazzano, al vaglio la versione dell’operaio accoltellato. Gli inquirenti non sanno ancora chi e perché, venerdì sera, abbia sferrato un fendente sotto l’ascella del pugliese di 38 anni, incensurato.

Il fatto è avvenuto lungo la statale 17; il ferito, che vive in un container insieme ad altri operai, è stato colpito nei pressi del bar On the road. L’uomo lavora in un cantiere della Ricostruzione e vive a L’Aquila da qualche anno. Ad avvertire il 118 sono stati alcuni colleghi. Una volta giunto al Pronto soccorso, l’operaio è stato sottoposto a vari accertamenti, mentre parallelamente sono scattate le indagini della Squadra mobile dell’Aquila. Secondo il racconto del ferito, sarebbero stati due uomini, forse stranieri, ad aggredirlo per una controversia legata alla viabilità; tuttavia sembra che questa versione dei fatti non abbia del tutto convinto gli inquirenti, tra le altre, si affaccia l’ipotesi che l’uomo stia cercando di coprire qualcuno, forse un collega di lavoro, con cui potrebbe essere nato un diverbio per questioni legate al mondo della droga.

L'autore

Marina Moretti
Nata a Pescara, dopo la maturità classica ha svolto diversi lavori in ambito culturale, artistico e teatrale per poi dedicarsi completamente al giornalismo, sia giornali che radio e tv. Giornalista pubblicista dal 1996, è professionista dal 2010. Come redattore di Rete8, dal 2001, si occupa di diversi settori, con particolare interesse per quello culturale. Ha da poco aperto un blog di fotografie skybycarphotos.

Sii il primo a commentare su "Bazzano, al vaglio la versione dell’operaio accoltellato"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*