Pescara, si presenta il prefetto Provolo

Arriva dalla Prefettura di Rovigo dopo un’esperienza aquilana nell’immediato post sisma: originario di Ottaviano, 62 anni, sposato, tre figli, si è presentato il nuovo prefetto di Pescara Francesco Provolo.

Proveniente dalla prefettura di Rovigo, nel Polesine, dove è stato per tre anni, anche a Pescara il prefetto Provolo rimarrà tre anni prima della pensione: si è presentato questa mattina alla stampa e quindi alla città parlando di ‘un profondo amore per questa terra d’Abruzzo’. Tra gli incarichi ricoperti, nel suo curriculum figurano quelli come capo della segreteria particolare del prefetto di Potenza e Caserta, capo di gabinetto alla prefettura di Caserta, vice prefetto vicario a Caserta e all’Aquila: un’esperienza quella col capoluogo ferito dal sisma che il prefetto questa mattina ha ricordato con evidente commozione. Scuola, giovani e sicurezza sui luoghi di lavoro: queste le priorità che Provolo dichiara di voler seguire con impegno quotidiano. Oggi pomeriggio, intanto, un colloquio col sindaco Alessandrini per meglio comprendere la questione inquinamento e traffico: nelle prossime settimane, invece, già in programma un calendario di incontri con tutti gli altri sindaci della provincia.

L'autore

Barbara Orsini
Laureata con lode in Scienze Politiche con una tesi pubblicata presso l’IILA di Roma, inizia subito l’avventura giornalistica collaborando con “Il Tempo” e con TVQ. Dal 2002 lavora per Rete8 dove si occupa di cronaca, politica, terza pagina, economia-sindacale e dove ha condotto la rubrica “Allo Specchio”. Ama leggere, viaggiare e declinare tendenze in tutte le sfaccettature.

Sii il primo a commentare su "Pescara, si presenta il prefetto Provolo"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*