Due arresti per droga a Cappelle sul Tavo

Due arresti per droga a Cappelle sul Tavo: i due rom, un uomo e una donna, nascondevano in casa 150 gr. di eroina pronta per lo spaccio.

E’ nel corso della perquisizione domiciliare con l’ausilio dell’unità Cinofili di Chieti , avvenuta nell’ambito di un mirato servizio finalizzato alla repressione di reati inerenti il traffico di stupefacenti, che i carabinieri di Pescara hanno trovato, all’interno di una vecchia rimessa di attrezzi, abilmente nascosto nell’intercapedine tra le travi portanti del tetto e le tegole un involucro di cellophane contenente un blocchetto di eroina di 150 grammi. L’odore emanato dalla sostanza, accuratamente avvolta nella plastica nella speranza di non essere scovata, ha subito attirato l’attenzione del cane antidroga che non ha esitato ad ‘indicarla’. Nell’abitazione dei due, Ivan Morell e Concetta Russi, entrambi di origini rom , sono stati trovati anche 1.800 euro in contanti. I carabinieri sono certi che la ‘roba’ fosse già pronta per il mercato della provincia di Pescara.

L'autore

Barbara Orsini
Laureata con lode in Scienze Politiche con una tesi pubblicata presso l’IILA di Roma, inizia subito l’avventura giornalistica collaborando con “Il Tempo” e con TVQ. Dal 2002 lavora per Rete8 dove si occupa di cronaca, politica, terza pagina, economia-sindacale e dove ha condotto la rubrica “Allo Specchio”. Ama leggere, viaggiare e declinare tendenze in tutte le sfaccettature.

Sii il primo a commentare su "Due arresti per droga a Cappelle sul Tavo"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*