Frasi sui gay, ex sindaco fu diffamato

Condannato per diffamazione sui social un uomo che offese l’ex sindaco di Sulmona Fabio Federico. Il primo cittadino finì nel mirino per le dichiarazioni in tv sui gay.

Quattro mesi di reclusione, oltre al risarcimento dei danni, è la pena inflitta dal tribunale di Pescara a un 34 enne, denunciato dall’ex sindaco di Sulmona Fabio Federico per diffamazione. L’imputato è stato condannato per aver scritto offese su Facebook, nel commentare le affermazioni di Federico sui gay. Le esternazioni del primo cittadino (omosessualità come “aberrazione genetica”)  furono raccolte nel 2011 in un filmato di una emittente locale, che Federico ritenne sin dall’inizio manipolato in sede di montaggio, ma ciò non evitò che venissero riprese dalla stampa nazionale e divenissero “virali” a più riprese anche negli anni successivi sui social. Furono in molti a commentarle, con toni più o meno accesi, e da allora sono già state diverse (oltre una quarantina) le denunce e le richieste di risarcimento in sede civile avanzate da Federico nei tribunali.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Frasi sui gay, ex sindaco fu diffamato"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*