Nuova Pescara: altri Comuni chiedono di aderire al progetto

nuova-pescara

Non solo Pescara, Montesilvano e Spoltore: al progetto della Nuova Pescara chiedono di aderire anche i comuni di Silvi, Francavilla al mare, San Giovanni Teatino, Città Sant’Angelo e Cappelle sul Tavo. Alessio Di Carlo avvia una petizione.

La raccolta di firme, annunciata da Alessio Di Carlo, servirà a conoscere la volontà dei cittadini nei comuni interessati a far parte del progetto della Nuova Pescara. Per il prossimo sabato 8 settembre intanto si ipotizza un’assemblea libera e aperta per fare il punto della situazione.

Il processo per la fusione dei Comuni di Pescara, Montesilvano e Spoltore, che daranno vita alla Nuova Pescara, per Di Carlo dovrà avvenire non oltre le date ipotizzate del 2022-’24.

“Il dinamismo attrattivo di Pescara nei confronti dei comuni limitrofi è in atto da anni”, ha commentato Alessio Di Carlo.

Dal fronte del no si alza invece la voce di Gabriele Di Stefano, consigliere comunale di Montesilvano, che si dice pronto a farsi carico di un referendum abrogativo.

1 Commento su "Nuova Pescara: altri Comuni chiedono di aderire al progetto"

  1. Finalmente è pur si muove il nuovo .solo qualche piccolo politico che pensa per se e’ contrario

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*