Crac Del Verde, tutti assolti dopo 5 anni di processo

tribunale chieti

Si è concluso a Chieti con l’assoluzione di tutti gli imputati il processo per il crac Del Verde. Il processo, trasferito da Vasto, ha chiarito il ruolo degli ex dirigenti tra cui Giancarlo Masciarelli.

L’assoluzione per tutti gli imputati, è con formula piena “perché il fatto non sussiste”. In attesa della pubblicazione delle motivazioni della sentenza del Tribunale di Chieti, si può ipotizzare che sia stata accolta la ricostruzione prospettata dalla difesa degli imputati, ex dirigenti del pastificio, secondo cui la loro attività era tesa al salvataggio, non al sabotaggio della società che già navigava in pessime acque. Termina dunque positivamente la disavventura giudiziaria di Giancarlo Masciarelli (ex presidente della FIra), Marco Picciotti, Pietro Anello, Giorgio De Gennaro, Giorgio Canella, Antonio Di Loreto e Carmine Alimonti.

Il processo per bancarotta fraudolenta, concussione ed altri reati ascritti avario titolo, fu avviato a Vasto ma è stato trasferito per competenza territoriale a Chieti. Si ipotizzava un crac di 30 milioni a fronte dei 60 di passivo dell’azienda, successivamente all’inchiesta ceduta e risanata da altri imprenditori.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Crac Del Verde, tutti assolti dopo 5 anni di processo"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*