In emergenza personale tribunale e carcere a L’Aquila

Cade a pochi giorni dalla manifestazione dei movimenti contro il 41 bis arrivati da mezza Italia sabato scorso, la visita nel carcere a L’Aquila dei sottosegretari alla Giustizia Federica Chiavaroli e Gennaro Migliore.

Una visita programmata da tempo, durante la quale i due esponenti di governo hanno incontrato i detenuti del carcere, 131 persone sottoposte al regime duro, di cui sette donne. Tra di loro c’è anche Nadia Desdemona Lioce, la leader delle ex nuove Brigate Rosse. I diritti dei detenuti l’aspetto più complesso e delicato da affrontare, come ha spiegato Migliore.

La carenza di personale – strutturale in tutto il sistema e particolarmente sentito in una realtà di 41 bis – è il problema sollevato anche dalla direttrice del carcere, problema che sarà sottoposto al Governo già al rientro a Roma dei due sottosegretari, come spiega la Chiavaroli.

Personale dalle Province, invece, andrà probabilmente a colmare la mancanza di personale nel tribunale dell’Aquila.

carcere preturo 41 bis

Il servizio del Tg8:

Sii il primo a commentare su "In emergenza personale tribunale e carcere a L’Aquila"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*