L’Aquila: l’8 dicembre l’accensione delle “Luci d’artista”

foto: marianna gianforte

Al via la seconda edizione di “Luci d’artista” all’Aquila. Le installazioni saranno accese domenica 8 dicembre. Un progetto della Camera di commercio e del Comune dell’Aquila dal costo complessivo (compreso l’albero di Piazza Duomo a cura del Comune) di 190mila euro.

Gli angioletti a via Sassa, via Tre Marie, via Marrelli e via Patini. A piazza Duomo un pupazzo di neve, un pacco regalo e un albero di Natale; e poi il giardino incantato alla villa comunale, un altro elegante albero davanti alla basilica di Collemaggio, la stella cometa davanti all’auditorium di Renzo Piano e tante, tante altre installazioni luminose, persino un’enorme Teddy Bear al piazzale di Fonte Cerreto, dove andrà anche l’albero di Natale che l’anno scorso era a Piazza Duomo.

Sono le installazioni della seconda edizione di luci d’Artista, l’iniziativa che l’anno scorso ha riscosso tanto successo tra i cittadini e i visitatori che a migliaia hanno fotografato palle natalizie e slitte nei luoghi centrali della città ancora più affascinanti perché poste in un centro storico ancora in ricostruzione. Possono piacere o non piacere, ci sono già appassionati sostenitori e tremendi detrattori che condividono le loro idee in rete, ma in ogni modo le “luci d’Artista” sono un appuntamento atteso in una città particolare come L’Aquila, che deve riconquistare giorno dopo giorno la sua quotidianità. Le installazioni, che verranno accese domenica 8 dicembre, sono finanziate in gran parte dalla Camera di commercio con un contributo anche del Comune, per un totale di quasi 200000 euro, cifra che ricomprende anche l’enorme albero di Natale di Piazza Duomo, a cura dell’amministrazione comunale, che verrà acceso l’11 dicembre

La ditta vincitrice dell’appalto ha proposto una serie di alternative, scelte poi dalla commissione mista Camera di commercio-Comune con una specifica motivazione. Ad esempio i ventagli saranno collocati lungo corso Umberto, ancora ingessato da strutture provvisionali, e installazioni richiameranno la dignità reale della popolazione aquilana e la storia di Margherita D’Austria. Il progetto è stato presentato questa mattina nella sede della Camera di commercio dal Presidente Lorenzo Santilli e dal sindaco Pierluigi Biondi, entrambi concordi nell’affermare che L’Aquila si inserisce finalmente nel circuito delle città che a livello nazionale hanno deciso di rendere più attrattivo il loro centro storico durante le festività natalizie, alla ricerca non solo dei mercatini di Natale ma anche delle decorazioni delle “Luci d’artista”.

foto: luci d’artista l’aquila

 

Sii il primo a commentare su "L’Aquila: l’8 dicembre l’accensione delle “Luci d’artista”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*