L’Aquila, sisma centro Italia: l’Usrc gestirà la ricostruzione

USRC - UFFICIO SPECIALE PER LA RICOSTRUZIONE CRATERE

La macchina organizzativa della ricostruzione dei Comuni del cratere abruzzese funziona, traina con efficienza pur fra tante difficoltà l’apertura dei cantieri e piace anche al Governo.

Per questo i tecnici dell’Usrc, l’ufficio speciale per la ricostruzione con sede a Fossa che si occupa di gestire e rendicontare la ricostruzione di 56 Comuni del cratere sismico e 110 fuori cratere, daranno una mano anche per la ricostruzione dei paesi distrutti dall’ultimo terribile sisma in centro Italia.

A volerlo è stata la presidenza dei consiglio dei ministri, che ha chiesto la disponibilità di ingegneri, geometri, architetti, archeologi, informatici: si divideranno tra l’una e l’altra ricostruzione. La sfida ora, però, è non rallentare un processo ben avviato in Abruzzo, i cui punti deboli stanno proprio principalmente nella carenza di personale.

Guarda il servizio del Tg8:

L'autore

Marianna Gianforte
Giornalista professionista dal 2009, iscritta all'Albo dell'Ordine dei Giornalisti d'Abruzzo. Dopo la laurea in Culture per la Comunicazione all’Università dell’Aquila, frequenta un master in Giornalismo all'Università di Teramo. Collabora con il quotidiano regionale "Il Centro Spa" e Radio Delta. La scrittura e il giornalismo fanno parte della sua vita, come anche lo sport. Ama la corsa, la bicicletta e la montagna.

Sii il primo a commentare su "L’Aquila, sisma centro Italia: l’Usrc gestirà la ricostruzione"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*